Rss

  • linkedin

Archives for : Materiali

QWIIC CONNECT SYSTEM: il nuovo sistema di SparkFun

Introduzione a QWIIC CONNECT SYSTEM

SparkX-Skinny

Lo SparkFun Qwiic connect system è un nuovo ecosistema di sensori I2C, attuatori, shields e cavi che rendono la prototipazione veloce e meno soggetta a errore di Sparkfun.

Qwiic_Uno_Shield_06

   QWIIC Shield for Arduino collegato all’accelerometro QWIIC - l’MMA8452
      e una QWIIC Adapter board con una SparkFun BME280 Breakout

QWIIC usa un un connettore JST a 4 poli con un passo comune da 1.0mm (parte #: SM04B-SRSS). Questo riduce la quantità di spazio di PCB necessario e le connessioni polarizzate significa che non ci si può collegare male.

È inoltre possibile adattare i vostri prodotti SparkFun I2C pre-esistenti utilizzando l’adattatore QWIIC.

Connettore polarizzato

Quante volte avete scambiato i fili SDA e SCL sulla breadboard sperando che il sensore cominci a lavorare? Il connettore Qwiic è polarizzato per essere sicuri di collegare correttamente i fili, ogni volta  e fin dall’inizio.

Qwiic_Cable_06Qwiic_Cable_05

Nessuna saldatura richiesta

I cavi si collegano facilmente tra le schede ed il lavoro di messa in opera d’un nuovo prototipo si effettua rapidamente. Attualmente sono offerte tre diverse lunghezze di cavi Qwiic, esiste anche un cavo compatibile con la breadboard per collegare qualsiasi scheda Qwiic a qualsiasi altra cosa. Inizialmente potrebbe essere necessario saldare dei piedini sullo shield per collegare la piattaforma al sistema Qwiic ma una volta fatto, è plug and go!

Concatenamento a corolla ammesso

È il momento di sfruttare la potenza del bus I2C! La maggior parte delle schede Qwiic dispongono di due o più connettori che consentono di collegare più sensori.

Qualcosa sul pin INT

Sono stati scelti deliberatamente quattro conduttori per aumentare la fruibilità dell’uso dei cavi di interconnessione, minimizzare il costo dei connettori, e limitare l’impronta PCB. Tutte le schede con opzioni di pin aggiuntivi (come ad esempio gli interrupt, la selezione degli indirizzi, la modalità di risparmio energetico, ecc.) avranno questi pin suddivisi con fori a 2.54mm così l’utente finale potrà, se lo desidera o è necessario,  aggiungere connessioni in più.

Qual è il Pinout Again?

Tutti i cavi Qwiic seguono il seguente schema colori/disposizione:

  • Nero = Terra
  • Rosso = 3.3V
  • Blu SDA
  • Giallo SCL

Che ne è della carta da 5V?

In futuro sarà possibile implementare una scheda DC buck / boost, ma attualmente Qwiic supporta solo le schede da 3.3V. Oltre il 90% dei prodotti  I2C sono da 3.3V, e il mercato della tecnologia sta accelerando questa tendenza.

Funziona con le schede SparkFun I2C esistenti

Qwiic_Adapter_Breakout_5

Che cosa succede se si dispone di sensori e componenti di SparkFun? SparkFun ha messo in atto la piedinatura GND / VCC / SDA / SCL di serie su tutte le schede I2C già da molti anni. È quindi possibile collegare un adattatore Qwiic col sensore o l’attuatore  SparkFun I2C sul sistema Qwiic.

Qui di seguito l’elenco delle schede che hanno la piedinatura I2C standard e lavorano con la scheda dell’adattatore QWIIC (clicca sul prodotto per attivare il link):

Trovate tutta la linea Qwiic sul nostro sito Wearable Electronics For Fashion

 

Come assemblare il vasetto di lucciole di LilyPad

Tutorial per realizzare un simpatico progetto con il ProtoSnap LilyTwinkle

Questo tutorial è semplice ed adatto a tutti: basta una manciata di pazienza, sapere usare un poco l’ago ed avere a disposizione il kit LilyPad del vasetto di lucciole (in vendita nel nostro sito – clicca qui).

Il progetto vi aiuterà a realizzare un pannello a forma di vasetto con tappo pieno di lucine bianche che si accendono e si spengono ricordando proprio delle lucciole, come quelle che si è soliti vedere nei boschi in estate dopo il calar del Sole. 

Il tutorial tutto in italiano e pieno di foto vi guiderà passo passo alla realizzazione del progetto che potrete accendere e spegnere quando vorrete ed anche lavare delicatamente una volta tolta la batteria.

INIZIAMO

Pronti per iniziare con il Kit di Firefly? Per prima cosa dovrete staccare dalla vostra scheda ProtoSnap LilyTwinkle tutti gli elementi elencati di seguito (Potrebbe essere necessario usare delle tronchesine). 

Tutte le cose di cui avrete bisogno per cucire insieme il vostro progetto:

Il LilyPad ProtoSnap comprende:

  • 1 x LilyTwinkle
  • 4 x LEDs Lilypad bianchi
  • 1 x Supporto per batteria a bottone LilyPad (con interruttore)
  • 1 x Batteria a bottone da 3V

Altri componenti:

  • Bobina di filo conduttivo
  • Coperchio del vasetto in feltro
  • Due strati del vasetto in feltro identici
  • Set di aghi per cucire

tutorial protosnap

Avrete a disposizione anche una “LEGENDA” della grafica per potere seguire ogni passaggio anche solo visivamente.

Il tutorial completo in Italiano PDF sarà inviato gratuitamente a tutti coloro che ne faranno richiesta in seguito all’acquisto del Firefly Jar Kit su Wearable Electronics for Fashion.

Come sempre vi invitiamo ad utilizzare il tutorial come rampa di lancio per applicarlo ad altre idee  e nuovi progetti.

Fonte: Sparkfun Electronics

 

Come creare un dispositivo elettronico che suona l’allarme quando un oggetto viene spostato

KIT esclusivo WEFF 08 per realizzare da soli un dispositivo che dà l’allarme quando qualcuno tocca un oggetto.

Tutti noi  possediamo qualcosa che desideriamo non venga mai toccato! Il diario segreto, il giornale la mattina, un oggetto prezioso o fragile può essere collocato sopra questo dispositivo e questi farà suonare un allarme quando l’oggetto viene spostato.

thumbnail
Questo kit permette di realizzare un progetto semplice e divertente,  adatto anche ad un principiante, che utilizza Circuit Playground per creare un’allarme che viene attivato con la luce. Si utilizzano i sensori già presenti su Circuit Playground. Gli unici elementi aggiuntivi necessari sono  un supporto per le batterie e le batterie stesse.

Il tutorial in formato PDF in Italiano pieno di foto, schemi e link vi guiderà passo a passo e vi fornirà tutte le istruzioni necessarie per ben portare a termine il progetto.

Come sempre vi esortiamo ad utilizzare il Kit WEFF 08 ed il tutorial compreso come punto di partenza, quindi sperimentate il progetto inserendolo in un  accessorio oppure per qualsiasi altro uso fantastico.

Il KIT WEFF 08 comprende:

Vi mancano solo 3  batterie AAA (che avrete in casa o potete trovare in cartoleria, tabaccheria….)

Fonte: Adafruit Industries

Come realizzare guanti luminosi da Super Eroi

TUTORIAL PER CREARE DEI GUANTI PIENI DI LUCE

Questo tutorial è veramente simpatico e non troppo difficile da realizzare. Forse ad alcuni apparirà solo qualcosa di carnevalesco o burlesque ma sicuramente per molti di voi sarà lo spunto per creare qualcosa di diverso, più importante o più grande, comunque un buon esercizio per apprendere ad usare la Feather M0 Adalogger.

In un mondo dove l’oscurità dilaga ..
Dove i cattivi cospirano ed i criminali corrono per le strade …
Un Maker è emerso per respingere il buio. Guanti fiammeggianti che rendono il nostro eroe capace di saltare su alti edifici con un solo balzo e rendere i nostri quartieri di nuovo sicuri.

Create anche voi i vostri guanti da eroi e sfidate l’oscurità!

La gente conta su di voi! Che cosa state aspettando?

COME FUNZIONANO

Registrare un singolo video, uno split-video o un’intera playlist di video su una scheda SD utilizzando il computer e uno script di elaborazione.
Infilate una scheda SD in ogni guanto di sfida ed avrete ore di affascinante animazione LED sui polsi, senza alcuna codifica supplementare richiesta. Dividete un video tra i due guanti o giocate con lo stesso su entrambi.
I pulsanti di controllo della playlist e della luminosità permetteranno di sincronizzare facilmente i guanti e consentire di giocare con la giusta combinazione di luce in ogni situazione.

COMPONENTI ELETTRONICI

Ecco la lista dei componenti elettronici che servono per realizzare questo progetto , potete acquistarli sul nostro e-commerce Wearable Electronics For Fashion:

Il tutorial in PDF tutto in italiano e pieno di foto e link per realizzare questi guanti (tutorial WEFF 1015/2016) sarà inviato a coloro che acquisteranno i prodotti qui sopra elencati

 

Nuovo prodotto SparkFun per gestire al meglio la batteria

La SparkFun Battery Babysitter è un gestore della batteria tutto-in-uno per una singola cellula ai polimeri di Litio (LiPo).

Per metà carica-batteria, e per metà monitora la batteria: garantisce che l’alimentazione della batteria nel vostro progetto funzioni in modo sicuro ed ampio.

È un prodotto molto interessante e nuovo.

A tutti coloro che acquisteranno sul nostro E-commerce Wearable Electronics for Fashion lo SparkFun Battery Babysitter verrà inviato gratuitamente ed in formato PDF  la guida all’uso tutta in Italiano e piena di foto.

babysitter-microview

Come assemblare il Kit SHAPEOKO

TUTORIAL per assemblare il kit Shapeoko Deluxe: un desktop, una macchina CNC a 3-assi che permette di creare i vostri disegni 2D e 3D a partire da metalli non ferrosi, fogli di legno e plastica.

Questa speciale edizione di SparkFun del kit Shapeoko comprende tutto, dal telaio di base e l’hardware per i motori ed il controllore SparkFun Stepoko.

Lo SparkFun’s Deluxe Shapeoko kit è un Carbide3D Shapoko 3 di colore rosso SparkFun e con la nostra unità di lettura di fresa a 3 assi opensource, lo Stepoko.

Lo trovate in vendita presso il nostro e-commerce Wearable Electronics for Fashion

GUIDA AL CONTENUTO

Questa guida vi riporta alle istruzioni di montaggio della Shapeoko, poi passa attraverso le fasi finali ed aggiunge una parte dedicata all’elettronica della macchina.

MATERIALI RICHIESTI

  • Istruzioni di montaggio Shapeoko – leggere prima di togliere il tutto dalla scatola.
  • Shapeoko Deluxe Kit Contents PDF – Il presente elenco rispecchia esattamente ciò che c’è nel kit Deluxe e può essere utilizzato per verificare la spedizione prima di iniziare il montaggio.
  • Un metro o poco più di filo di riserva
  • Un saldatore ed un poco di filo di stagno
  • Una chiave esagonale da 2.5mm per le clip della cintura
  • Pinze o piccola chiave inglese regolabile

ASSEMBLAGGIO

 

 

overview

Il kit completo. In questa foto, le parti Shapeoko sono state montate come dalla guida Shapeoko, e le parti del kit SparkFun sono mostrate accanto.

….

Il tutorial completo in PDF sarà inviato a tutti i gentili clienti che acquisteranno lo  SHAPEOKO DE LUXE KIT presso Wearable Electronics for Fashion .

 

Come integrare un microcontrollore in un circuito – Esperimento N° 6 con il Kit LilyPad Design

IMPARIAMO A PERSONALIZZARE UN PROGETTO CON UN MICROCONTROLLORE

INTRODUZIONE

Benvenuti nell’esperimento LDK 6 del LilyPad Design Kit, dove sarete immersi nella progettazione e realizzazione di un circuito con microcontrollore.

Un microcontrollore è un piccolo computer che può essere programmato per le informazioni e la regolazione dell’apporto di potenza al vostro circuito. il microcontrollore vi permetterà di controllare le luci, i sensori, il suono, il movimento, ed un certo numero di altri fattori.

Questo vi permetterà di realizzare dei progetti che sono unici, su misura per le vostre esigenze, ed anche interattivi!

Non ci occuperemo della programmazione di questo microcontrollore (LilyTiny), esso è venduto già pre-programmato, ma apprenderete a come collegare le varie parti.
Quando sarete capaci di programmare il vostro proprio circuito, lo dovrete assemblare allo stesso modo.

Preparate il materiale

Potete acquistare tutto il necessario su Wearable Electronics for Fashion: il nostro e-commerce.

Ecco di seguito la lista dei pezzi di cui avete bisogno per iniziare.

Se usate il LilyPad Design Kit avete già tutto.

1 x Striscia di LED di 7 colori – LilyPad
1 x Batteria a bottone tipo CR2032 20mm
1 x Set di aghi
1 x Bobina di filo conduttivo
1 x LILYPAD SUPPORTO PER BATTERIA CON INTERRUTTORE – 20mm
1 x LilyTiny

circuito microcontrollore - 01

Avrete bisogno anche di forbici, stoffa, un telaio da ricamo, ed eventualmente di un infila ago.

tessuto in cerchio

Preparate il vostro tessuto sul telaio e preparate l’ago.

  • LA TRACCIA POSITIVA

Innanzitutto, organizziamo i pezzi sulla stoffa così come desideriamo.

circuito microcontrollore - 02

È importante che un pin positivo del supporto della batteria sia collegato al supporto positivo della scheda LilyTiny.
Allo stesso modo, un pin negativo deve essere rivolto verso il pin negativo della scheda.
Avete bisogno di spazio per entrambi questi componenti, cosi come per i quattro LED che saranno posizionati tutto intorno al LiLyTiny con i pin positivi rivolti versi i pin numerati che si trovano sul LilyTiny.

circuito microcontrollore - 03
Una volta che sapete dove volete mettere i componenti e disponete anche di abbastanza spazio, mettete da parte tutto tranne il supporto per la batteria.
Non inserite la batteria! Cucite a partire dal pin positivo più lontano rispetto a dove metterete la vostra piccola scheda (LilyTiny) e quindi cucite un piccolo ponte verso il pin più vicino alla scheda. Se avete seguito tutta la serie di esperimenti LDK, già siete esperti. Non tagliate il filo, ancora.

circuito microcontrollore- 04

Proseguendo la traccia dal pin positivo del supporto della batteria, cucite verso il pin positivo della scheda LilyTiny, cucendo e passando il filo con diversi punti.

circuito microcontrollore - 05
Annodate e tagliate il vostro filo prima del passaggio successivo.

Con una nuova traccia di filo, cucite uno dei pin numerati sulla scheda Tiny.

circuito microcontrollore - 07

Da questo pin, cucite una traccia di punti verso il pin positivo del primo LED e cucitelo.
Annodate e tagliate il filo, lasciando, per ora, da parte il pin negativo.
Ripetete questo procedimento altre tre volte, cucendo ciascuno dei rimanenti pin numerati di LilyTiny al pin positivo di ogni LED e sempre con una nuova traccia di filo.

  • LA TRACCIA NEGATIVA

Abbiamo quasi finito!
La traccia negativa di questo circuito sarà una lunga assicuratevi quindi che il filo sia abbastanza lungo.

circuito microcontrollore - 08

Proprio come avete fatto con la traccia positiva, cucite entrambi i pins del supporto della batteria, quindi estendete la traccia fino al pin negativo della scheda LilyTiny.
A differenza del lato positivo, non ci sarà bisogno di annodare e tagliare il filo perché questa traccia continua.

Estendete la linea della cucitura dal pin negativo della scheda LilyTiny al pin negativo del LED più vicino, prestando molta attenzione alla traccia parallela positiva che non deve essere toccata.

circuito microcontrollore - 09

Continuate questa traccia attorno al perimetro esterno dei LED, collegando tutti i in negativi così come li incontrate.
Quando arriverete all’ultimo LED, annodate e tagliate il costo filo, non ci sarà bisogno di farlo ritornare al supporto della batteria.

circuito microcontrollore - 10Fatto!
Inserite la batteria, con il lato positivo verso l’alto, nel supporto della batteria ed accendete l’interruttore.

COME FUNZIONA

Ogni LED avrà un comportamento differente.
Il pin ‘0’ darà un effetto dissolvenza.
Il pin 1 lampeggerà come in un battito cardiaco.
Il pin 2 lampeggia e si spegne.
Ed il pin 3 mostrerà un luccichio casuale.
Questi sono un semplice esempio delle cose che si possono ottenete come effetti di luce con il codice Arduino.

COME RENDERE LE BATTERIE FLESSIBILI

La Wearable Electronics e lo sviluppo dei dispositivi indossabili e medici aumentano la domanda di batterie speciali nella forma e nell’affidabilità caratteristiche che le tradizionali batterie ingombranti e pesanti non possono fornire.

Secondo un rapporto della IDTechEx nel decennio 2015/2025 la fabbricazione e la commercializzazione di batterie flessibili raggiungerà un mercato di 400milioni di Dollari.

La batteria flessibile presentata dalla Samsung

La batteria flessibile presentata dalla Samsung

Siamo abituati, per alimentare i nostri progetti di wearable electronics, ad usare batterie a bottone, cilindriche e prismatiche anche per far funzionare i nostri telefoni cellulari, computer portatili, dispositivi elettronici e automobili elettriche.
Esiste però un problema: tutti i nostri dispositivi portatili ed indossabili hanno bisogno di batterie sempre più piccole, flessibili, sottili ed affidabili.

La tecnologia per costruire le batterie « tradizionali » appare fin troppo « anziana »: bisogna approcciarsi in un nuovo modo alla fabbricazione, usare nuovi materiali, nuove sostanze chimiche e nuovi metodi di produzione.

Nuove aziende si affacciano su questo mercato e propongono batterie flessibili e sottili ma, quanta energia può essere immagazzinata in una batteria dipende in gran parte dal suo volume. Alcune tra queste aziende sono Blue Spark, Enfucell, Flexel, Imprint Energy, STMicroelectronics, ProLogium, etc.

batterie flessibili 3

La FLEXEL è una impresa del Maryland (USA) che collabora con l’Università di Stato ed ha vinto « Maryland Incubator Company of the Year 2010 » fin dall’anno 2008 si è aperta alla ricerca, allo sviluppo ed alla produzione di soluzioni personalizzate di batterie a film sottile. Ha creato e continua a creare posti di lavoro e sviluppa soluzioni di batterie personalizzate per quelle aziende che cercano batterie dai requisiti speciali che non possono essere soddisfatti dalle batterie tradizionali in commercio. La Flexel continua ad espandersi trovando soluzioni per la tecnologia indossabile, dispositivi medici, applicazioni militari, elettronica di consumo usa e getta, dispositivi di telerilevamento ed altro ancora.

La STMicroelectronics è un’azienda franco-italiana con sede a Ginevra, per la produzione di componenti elettronici a semiconduttore. Produce batterie a film sottile, estremamente sottili (220 micron), ricaricabili, con una vita stimata di oltre 10 anni o 4000 cicli. Le batterie della STMicroelectronics sono estremamente sicure: sono dotate di un LiCoO2 catodo, elettroliti e LIPON ceramica anodo di litio, così possono scongiurare rischi di bruciature o di esplosione.

batteria flassibile 1La piegatura e la curvatura delle nuove batterie possono crepare e danneggiare la batteria stessa e ridurne il ciclo di vita.

La Apple, la Samsung, la LG Chem stanno investendo tantissimo sulla progettazione delle batterie del futuro e hanno introdotto diverse innovazioni per ottenere batterie con fattori di flessibilità e di forma speciale. Alle batterie tradizionali agli ioni di Litio hanno aggiunto funzioni speciali come la flessibilità modificando i disegni strutturali e migliorando i materiali.

Protetto: IL LED: Light Emitting Diode – Diodo Luminescente

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Protetto: SUPPORTO PER BATTERIE A PASTIGLIA – 20mm (cucibile)

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

La tecnologia indossabile avanza grazie al GRAFENE

Gli scienziati hanno sviluppato un tessuto elettronico indossabile fatto con il GRAFENE.

Nelle fibre tessili sono stati incorporati degli elettrodi trasparenti e flessibili di GRAFENE. Questo sviluppo potrebbe portare ad una nuova generazione di tecnologia indossabile.

Grazie alla ‘nuova generazione’ di tecnologia indossabile, dei ricercatori visionari stanno pensando a dei computer, dispositivi musicali, smartphones, ecc. incorporati e portati negli abiti. I punti di forza della ricerca riguardano la funzionalità, il peso e la garanzia che i dispositivi abbiano l’energia necessaria.

Alla base di questa tecnologia troviamo degli elettrodi trasparenti e flessibili. Questi conduttori sono realizzati in plastica o vetro.

Fino ad oggi si erano mostrati problematici al livello applicativo riguardo ai prodotti tessili. Questi problemi oggi sono stati risolti e i ricercatori sono riusciti ad unire con successo gli elettrodi al filo.
Questo è stato ottenuto mediante quel ‘materiale meraviglioso’ che è il Grafene.

Il Grafene è la sostanza conosciuta più sottile (circa dello spessore di un atomo) in grado di potere condurre dell’elettricità.

 

graphene esperimento

Pur essendo molto forte, questo materiale è anche molto flessibile.

Per produrre uno mono-strato molto sottile di Grafene, i ricercatori hanno utilizzato un metodo rivoluzionario di deposizione di vapore chimico chiamato (CVD) su una lamina di rame.

Una volta che il Grafene vi si è depositato, grazie ad un sistema di trasferimento è stato aggiunto ad una fibra di polipropilene (un tipo di tessuto adoperato nel settore dell’abbigliamento).

Si è dato vita ad un prodotto trasparente e flessibile adatto ad essere incorporato nel tessuto per poi essere usato dal settore della tecnologia indossabile.
Durante i test è stato appurato che gli elettrodi di Grafene sono perfettamente funzionali.

L’introduzione di dispositivi elettronici nei tessuti, per abbigliamento, per arredamento e persino per tappeti, viene considerata come la nuova era nel campo dell’elettronica di consumo.

Lo studio è stato condotto dalla professoressa Monica Craciun dell’università di Exeter nel Regno Unito. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista ‘Scientific Reports’.

sound sensor image-img_assist-400x236 gtafene?Nelle notizie a margine, i ricercatori hanno rivelato che, manipolando le proprietà elettromagnetiche delle nanofibre, sono riusciti ad estenderle per circa sette volte la loro lunghezza naturale, creando così un materiale a base di Grafene che è più forte e resistente del Kevlar.

Protetto: COME COSTRUIRE INTERRUTTORI TESSILI

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

TESSUTO CONDUTTIVO “RIPSTOP”

 

Questo tessuto conduttivo può essere adoperato nei progetti e-tessili.
Al tocco assomiglia molto al tessuto di nylon «ripstop» (con questo termine si indica un tessuto molto resistente).

È estremamente conduttivo con una resistenza in superficie di 1 ohm/0.09mq.

Si può usarlo per tutti i progetti con LilyPad e Flora (microcontrollori).

Vi consiglio vivamente di leggere con attenzione l’articolo “ Come cucire come un tessuto conduttivo”.

Dettagli

Questo tessuto è morbido, leggero e molto facile da cucire quindi si presta bene per i progetti di wearable technology.

tissus ripstop 1Dimensioni

Venduto in rettangoli di 30,48cm x 33,02cm

Protetto: TESSUTO IN FIBRA OTTICA o LA LUCE DELLE FATE

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

TESSUTO CONDUTTIVO FILATO

Questo tessuto conduttivo filato è altamente conduttivo ed io ve lo consiglio per la realizzazione di progetti che hanno bisogno di molta potenza.

Potete acquistarlo qui nel nostro shop Wearable Electronics for Fashion dove troverete tutto quello che vi serve per il vostro progetto di e-cucito.

Descrizione

Questo tessuto conduttore è fatto con del nylon placcato argento.

Potete utilizzarlo in piccoli pezzi sotto forma di interruttore, di soffice tastiera, come per un sensore tattile capacitivo, od altre interfaccia per progetti di e-tessile. Questo tessuto è altamente conduttivo e la sua resistenza è inferiore ad 1 ohm ogni 30 cm in una qualunque direzione attraverso il tessuto.

Vi consiglio vivamente di leggere bene l’articolo “Come cucire con un tessuto conduttivo”

Ideale da utilizzare con Adafruit Flora.

tessuto conduttivo filato

Dettagli

Venduto in un formato quadrato di 20 cm x 20 cm.
Può essere stirato, anche a vapore.
È raccomandabile il lavaggio a secco.

Lo trovate in vendita qui